Post sponsorizzati

Come scegliere il giusto progettista e allestitore per l’arredamento commerciale del proprio negozio

1 agosto 2018

Individuare lo stile dell’arredamento commerciale del proprio negozio è il punto cardine per avere successo nell’attività, specialmente se si lavora nel settore food o in un settore in cui il primo impatto, la vetrina e più in generale l’immagine che si trasmette del proprio Brand fanno essenzialmente la differenza tra l’acquisire o meno un cliente. Per scegliere lo stile più adatto al prodotto e alla clientela a cui è rivolto bisogna analizzare ogni aspetto e soprattutto affidarsi ad un progettista che sia in grado di cogliere le proprie richieste e allestire il negozio con un arredamento di sicuro effetto. Ecco alcuni consigli per scegliere il giusto progettista e allestitore per l’arredamento commerciale della propria attività.

home-box-market-2

Arredamento per avviare o rinnovare un negozio

Avviare una nuova attività o rinnovare una già presente per rinfrescare stile e arredi è sempre un’operazione che va seguita con criterio e consapevolezza non solo dal titolare ma anche da esperti del settore specializzati nella progettazione di allestimenti per negozi. Il punto focale degli interventi ha come obiettivo l’immagine dell’attività commerciale, che deve identificare nell’arredamento il prodotto e il pubblico a cui è destinato. Prima di passare alla fase della scelta è dunque fondamentale tenere in considerazione tre cose:

  • Il prodotto da vendere all’interno del negozio
  • Il target del cliente a cui è destinato
  • Valori da trasmettere attraverso il brand

home-box-bar-2

Quando si può definire giusto un progettista

Il giusto progettista deve tenere in alta considerazione questi primi tre punti, a cui poi deve aggiungere altri fattori oggettivi anch’essi da curare per riuscire a sviluppare un arredamento perfetto e mirato ad ottenere i migliori risultati sia riguardo all’estetica che riguardo alla vendita. L’arredamento, infatti, non è solo questione di gusto personale, ma è uno strumento che può aumentare o meno le vendite, un elemento determinante per la percezione dell’attività, del marchio e di chi lo rappresenta. Lo stile, i colori scelti, tutto deve essere indirizzato al target di cliente destinato e devono creare un’atmosfera coerente all’identità del negozio. Gli arredi, in pratica, devono rispecchiare l’identità del brand in cui il cliente si riconosce.

home-box-bar

Cura dei dettagli

Dopo aver individuato lo stile dell’arredamento, bisogna curare ogni aspetto dell’allestimento dell’attività, dall’ingresso all’illuminazione alla creazione di percorsi interessanti che intrattengono il cliente. La luce è un altro dei fattori fondamentali del successo di un negozio: la merce ben esposta e ben illuminata agevola il lavoro dei commessi e dipendenti e migliora l’esperienza d’acquisto dei clienti.

Un altro punto importante è quello di non lasciare spazia vuoti, ma inserire mensole o altri complementi d’arredo che rendano l’immagine del negozio più funzionale e più ordinata. Curare la vetrina, che costituisce un punto strategico di attrazione per il cliente, serve a valorizzare la merce e a facilitare il processo d’acquisto.

Per ottenere eccellenti risultati è necessario affidarsi a progettisti ed allestitori esperti in arredamento per negozi, come Milazzo Shop Design – Arredamenti Catania Misterbianco – che da sempre si occupa di progettare e allestire arredi in grado di emozionare e arrivare al cuore del cliente.


POST SPONSORIZZATO

Lascia qui il tuo commento!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: