MISE EN PLACE: AUTUNNO IN CASA E IN TAVOLA.

Sono più miti le mattine

e più scure diventano le noci

e le bacche hanno un viso più rotondo.

La rosa non è più nella città.

L’acero indossa una sciarpa più gaia.

La campagna una gonna scarlatta,

Ed anch’io, per non essere antiquata,

mi metterò un gioiello.

(Emily Dickinson)

L’autunno è senza dubbio la stagione più romantica tra le quattro: sarà la nebbia, saranno i colori della natura, i primi freddi .

E’ bello potersela godere a pieno facendo lunghe passeggiate in campagna e, magari, continuando a percepirne la magia trasportandola anche in casa.

Non serve un granchè , basta un po’ di fantasia e sensibilità al bello.

La natura da sola ci offre un sacco di materiale: foglie, ghiande, castagne, zucche e fiori.

Se abbiamo un giardino potremmo abbinare fiori come eriche e ciclamini alle tipiche verdure della stagione: zucche e cavoli.

In casa le foglie possono diventare le protagoniste assolute: per esempio per creare splendide ghirlande con il filo di ferro oppure aiutandoci con rami e corda.

Una idea molto carina è quella di dipingere le venature delle zucche con brillantini color oro: avranno un aspetto originale e poetico.

Utilizzando lo stesso metodo possiamo dipingere d’oro anche foglie, ghiande e castagne.

Tutte queste decorazioni possono esserci utili per decorare la nostra tavola autunnale: una tavola moderna, minimale, che gioca con i colori freddi come il nero e il marrone scuro ,smorzati da alcuni dettagli caldi posizionati ad hoc. Qualche candela accesa renderà il tutto più magico.

( FONTI : © House of Pictures / Mercke Schmidt, Minna , © House of Pictures / Samsø, Lene )

Lascia qui il tuo commento!